Lettera dalla caritas agosto 2015. Incontro volontari

Carissimi,
mercoledì 19 agosto sono venuti a trovarci gli amici del
monastero Prislop, circa 50 giovani di questo bel villaggio della Romania, ospiti nella
comunità parrocchiale della Gran Madre di Dio.
I volontari della Caritas hanno ascoltato le parole del Vescovo Carlo che,
commentando il capitolo 25 di Matteo, ha invitato a riconoscere in ogni persona lo
stesso Gesù da accogliere e da amare concretamente
.
Presentando la comunità, Padre Ireneo ha parlato di fratelli ‘feriti dentro’ e del male
che sentono quando le loro ferite si toccano; dei sogni di tante persone infranti da chi
continua a non essere attento alla dignità degli altri e, infine, dell’importanza del non
piangersi addosso ma di lasciarsi accompagnare per sconfiggere ogni forma di
assistenzialismo e parassitismo.
Riflessioni che saranno motivo di confronto durante il prossimo
incontro di formazione per tutti i volontari delle Caritas parrocchiali e diocesana, che si
terrà LUNEDI 31 AGOSTO presso la sede in via Madonna della Pietà, 111.
Alle ore 17.30 celebreremo l’Eucaristia e a seguire il lavoro per gruppi partendo da
quanto proposto dalle dott. Debora Siliquini e Ambra Siliquini lo scorso
mese di
giugno ( cfr. materiale in allegato)
Possono aiutarci le seguenti domande:
Nella nostra Caritas si lavora in gruppo?
Come è strutturato?
Sono previsti momenti di verifica?
Si fa discernimento e formazione per i volontari?
Come vivono la gratuità, il
tempo, lo spazio, la coerenza, la costanza?
Come lavora il centro di ascolto?
Come vive l’attenzione ai fratelli e sorelle ‘ferite’?
                                                                                                         Grazie per la disponibilità, vi aspettiamo,
                                                                                                                     la Caritas diocesana